RASSEGNA STAMPA
ELEZIONI DEGLI ORDINI PROVINCIALI DEI MEDICI; UNA OPPORTUNITA' DI RIAFFERMARE LA RADICE LIBERA DELLA PROFESSIONE


Dal mese di settembre sono in corso le elezioni per il rinnovo dei Consigli provinciali degli Ordini dei  medici. Si svolgono seguendo le modalità stabilite dalla legge istitutiva  che risale a 1946. In quell'anno, mentre erano ancora in corso i lavori della Costituente e  dopo la scomparsa dei sindacati medici  dell'epoca fascista, furono ricostituiti, su base democratica, con il D.Lgs.C.p.S. 13 settembre 1946, n. 233, gli Ordini delle professioni sanitarie.
Il Loro scopo è garantire il corretto esercizio nell’ambito professionale del sanitario e tutelare il diritto alla salute del bisognoso di assistenza.
La loro struttura è  quella di organi  pubblici  posti a tutela di ben specifici interessi costituzionalmente protetti.
 Il loro compito è accertare i requisiti di capacità adatti ad esercitare un tipo di professione particolarmente delicata, garantendo cosi i terzi della correttezza ed adeguatezza dell’attività professionale stessa.*
 Nelll’art. 28 era previsto un regolamento di esecuzione.Tale regolamento, approvato con D.P.R. 5 aprile 1950, n. 221 (reg.),è stato poi  modificato con D.P.R. 10 dicembre 1959, n. 1360, e con D.P.R. 9 gen- naio 1968, n. 540.
Da allora numerose sono state le proposte di legge presentate in parlamento per modificare ed aggiornare le procedure contenute ed anche attuare più radicali riforme delle professioni sanitarie.
 Solo durante la legislatura in corso (XVII) sono stati presentati i seguenti:

Riforma degli Ordini delle professioni sanitarie - Ddl n. 725 - Lettieri e altri  
Riforma degli Ordini delle professioni sanitarie - Ddl n. 818 - Silvestro e altri  
Riforma degli Ordini delle professioni sanitarie - Ddl n. 829 - Bianco e altri  
Riforma degli Ordini delle professioni sanitarie - Ddl n. 833 - D'Anna  
Riforma degli Ordini delle professioni sanitarie - Ddl n. 693 - Mandelli e D'Ambrosio Lettieri  
Riforma degli Ordini delle professioni sanitarie - Ddl n. 1324
Quanto appena esposto costituisce un preambolo per proporre a tutti voi di andare a votare .
il motivo è uno solo: l'esistenza degli ordini che si chiamano professionali ,con i loro antiquati meccanismi elettorali, ci ricorda ogni tre anni che  i medici sono dei Professionisti. Sono persone che.. "svolgono la propria attività lavorativa, qualunque essa sia, con particolare abilità e competenza" . Ormai spesso il contenuto di questo termine ci sfugge .
Infatti ci pensiamo e di conseguenza agiamo sempre di più come impiegati del pubblico impiego , come sindacalisti, come manager, come burocrati, come  filantropi , come scienziati e ricercatori , come affaristi , spesso avversari gli uni degli altri, sempre riaffermando i nostri diritti e comunque affannandoci in pratiche difensive perché, si sa, le denunce sono all'ordine del giorno.
Nel suo statuto la nostra associazione si impone come dovere di :
"1)Affermare, sostenere e difendere a tutti i livelli anche istituzionali il carattere professionale dell'esperienza di lavoro in sanità, intesa come risposta personale, libera e responsabile, al bisogno della persona malata, ed in quanto tale dipendente dalla qualificazione, dalla dedizione e dall'impegno di chi la esercita; 2) Affermare e difendere la natura libera dell'esperienza professionale, fondata da sempre sul rapporto fiduciario tra operatore e paziente, garanzia e segno di libertà e civiltà di un paese.
Possiamo e dobbiamo ripartire di qui.
Cominciando anche con l'andare a votare.

 

(Versione in PDF per la stampa)


PROFESSIONE/POLITICA SANITARIA/SPESA

Una nuova sanità in quattro mosse - (Corriere della Sera)
G. Remuzzi - 14/10/2014

Un paziente su sei torna in ospedale - (il Secolo XIX)
- 14/10/2014

Per la sanità in arrivo la stretta da 2 miliardi - (il Sole 24 Ore - Sanità)
R. Turno - 16/10/2014

Stato - Regioni, la resa dei conti è sulla sanità - (il Sole 24 Ore)
M. Bordignon - 19/10/2014

Salute, il paziente da valore al modello sharing - (il Sole 24 Ore)
A. Maccaferri - 19/10/2014

Gli spechi in ospedale costano 4 miliardi l'anno - (La Stampa)
P. Russo - 21/10/2014

Secchiata gelata di Renzi ai malati di Sla - (Libero)
F. Bechis - 24/10/2014

Il paziente dovrà provare l'errore medico - (Corriere della Sera)
L. Ferranella - 31/10/2014
STUDENTI/SPECIALIZZANDI

I test di medicina non vanno ripetuti - (Corriere della Sera)
- 04/11/2014
ABORTO/PILLOLA ABORTIVA/OBIEZIONE DI COSCIENZA
EUTANASIA

Io, malato terminale, ti dico di non mollare - (Il Giornale)
G. Danza - 13/10/2014

Stati vegetativi. Cambridge: ecco le "firme della coscienza" - (Avvenire)
V. Salinaro - 17/10/2014

E' il valore della vita a dare dignità alla fine - (Avvenire)
A. Morresi - 18/10/2014

Ora l'Inghilterra rinuncia a punire l'aiuto al suicidio - (Avvenire)
E. del Soldato - 23/10/2014

Eutanasia legale, una corsa che non si ferma - (Avvenire)
L. Schepilin - 23/10/2014

L'addio di Brittany:<<Ho scelto la dignità>> - (la Repubblica)
- 04/11/2014
PMA/ETEROLOGA

Eterologa, tutto fermo. 6 mila coppie in attesa, da stabilire le tariffe - (la Repubblica - Milano)
A. Corica - 14/10/2014

Ovociti congelati, offre l'azienda - (Avvenire)
A. Mariani - 16/10/2014

Ovociti congelati l'ultimo benefit - (Corriere della Sera)
S. Danna - 16/10/2014

Le femministe? Contro eterologa e uteri in affitto - (Avvenire)
V. Fizzotti - 23/10/2014

L'India guarda in faccia l'industria della maternità - (Avvenire)
S. Vecchia - 23/10/2014
EBOLA

Ebola, allerta OMS: <<La peggiore epidemia dei tempi moderni>> - (la Repubblica)
P. G. Brera - 14/10/2014

Ebola, le contromisure UE - (Il Sole 24 Ore - Sanità)
B. Romano - 14/10/2014