RASSEGNA STAMPA
LONDRA: ELIMINATO L’ ”IPOTETICO EMBRIONE MALATO” PER ELIMINARE L’ ”IPOTETICO RISCHIO” DI TUMORE AL SENO.


Due anni fa parlavamo di “china scivolosa”. Ora ci siamo. Si è partiti dalla fecondazione assistita con lo scopo di risolvere il problema della infertilità di coppia. Siamo ormai andati oltre, siamo all’eugenetica pura. Come aveva detto Testart “Avevo avuto l’intuizione che la fecondazione in vitro, in grado di esporre l’embrione umano fuori dal corpo materno e di renderlo accessibile alle analisi, non era stata inventata soltanto per assistere la procreazione di certe coppie, fortunatamente una minoranza. […] Mi dicevo che il fatto di aver estratto l’ovulo dal corpo della donna, di averlo messo in un vaso, di avere agito un po’ come fanno le rane, non poteva essere una cosa innocente. […] Dato che gli embrioni si trovavano nella provetta e non ancora nel ventre, sarebbe venuta la tentazione di identificarli per scegliere il migliore, con lo scopo di farne un bambino” (J. Testart, La vita in vendita. Biologia, Medicina, Bioetica e il potere del mercato, Lindau 2004).
Riguardo al caso specifico, in Italia i nuovi casi di tumore alla mammella sono circa 35.000 ogni anno, di cui l’8-10% su predisposizione genetica, a partire dai due geni BRCA1 e BRCA2. Vanno chiariti alcuni punti: 

1-la presenza di uno dei due geni non significa di per sé certezza di malattia, perché il gene ha una penetranza, una espressione fenotipica, assai variabile e a tutt’oggi ancora in via di definizione. Sono stati eliminati embrioni per una probabilità di malattia  
2-nel caso di comparsa di malattia, questa si manifesterebbe non al momento della nascita, bensì dopo 20, 30, 40 anni: anni di vita come quella di ognuno di noi, da sani 
3-il rischio di malattia non è uguale a zero nemmeno per gli embrioni impiantati, cioè non portatori del gene BRCA: la loro probabilità di ammalare di tumore al seno è uguale a quella della popolazione generale e legata ai rischi da fattore ambientale e individuale,  non determinabili nè  eludibili

Che ruolo ha la medicina odierna in tutto questo? C’è la possibilità di una prevenzione vera: una prevenzione fatta di terapie  farmacologiche e chirurgiche, prima che la malattia si manifesti.   Per la prevenzione del tumore alla mammella geneticamente determinato esiste la possibilità di una terapia antiestrogenica per ridurre la crescita del tessuto mammario; c’è anche la possibilità della mastectomia sottocutanea bilaterale all’età di circa 30 anni con una riduzione del  rischio di tumore del 95%. Un prezzo caro per la donna, ma è per la vita, la sua vita. La vita è vita.
Pare che a Londra non si tenga più conto di questi aspetti, di queste possibilità. Quella che è apparsa sui giornali in questi giorni è pura tecnoscienza, non medicina.
Non ci è dato il potere di far vivere o di far morire; curare non è bypassare. 
Il punto è che quando manca il senso della vita ogni difficoltà, piccola o grande che sia, diventa obiezione alla vita stessa. 
Editoriale a cura di C. Isimbaldi

                                                                                             La Redazione 

(versione in pdf per stampa)   

Leggi su ilsussidiario.net  il DOSSIER SANITA'                                                                                                                                   


DIAGNOSI PREIMPIANTO/EUGENETICA/EUGENISMO/RIDUZIONISMO

Tumore al seno, la bimba immune - (Corriere della Sera)
- 30/06/2008

La genetica batte il cancro. Ma è solo un illusione - (Avvenire)
M. Corradi - 01/07/2008 In evidenza

Non voglio una vita spericolata - (Libero)
L. Santambrogio - 01/07/2008 In evidenza

Le malattie che non avremo più -1 - (La Repubblica)
U. Veronesi - 02/07/2008

Le malattie che non avremo più -2 - (La Repubblica)
C. Brambilla - 02/07/2008

Mio padre Jerome Lejeune e la genetica tradita - (Avvenire)
D. Zappalà - 03/07/2008 In evidenza

Prigionieri del DNA: decide tutto lui? - (Avvenire)
L. Schoepflin - 03/07/2008
ABORTO/LEGGE 194
SESSUALITA'/CONTRACCEZIONE/LA PILLOLA DEL GIORNO DOPO/RU486

Let my people go, AIDS Profiteers - (The Washington Post)
Sam Ruteikara - 30/06/2008 In evidenza

Norlevo: consenso dis-informato - (Avvenire)
R. Puccetti - 03/07/2008 In evidenza

RU 486, il marketing dell'"opzione precoce" - (Avvenire)
C. Sacconi e D. Facchini - 03/07/2008

La pillola del giorno dopo: ora è boom tra le teenager - (La Repubblica)
L. Pertici - 04/07/2008
PMA/LEGGE 40

Lettera aperta di S&V al Governo - (Scienza e Vita)
- 23/06/2008 In evidenza

Caro governo difendi gli embrioni - (Liberal)
PF. Castellaneta - 28/06/2008 In evidenza

Lo scontro sarà sulla legge 40 - (Liberal)
A Morresi - 28/06/2008

"Una fuga per non essere giudicate" - (La Stampa)
M. Accostato - 29/06/2008

Affittasi utero (in India) - (D - La Repubblica delle Donne)
V. Fraschetti - 01/07/2008

Malformazioni da provetta, verità nascoste - (Avvenire)
G. Sartori - 03/07/2008

Legge 40. E ti tirano le pietre - (Avvenire)
T. Gomez - 03/07/2008

Sterilità: vincerla è possibile - (Avvenire)
I. Nava - 03/07/2008

Legge 40: difendiamo le linee-guida - (Repubblica, Salute)
M.A. Coscioni - 03/07/2008

La genetica evoluta - (La Discussione)
Di Virgilio - 04/07/2008
STAMINALI/CORDONE OMBELICALE/CLONAZIONE/IBRIDI

Staminali "italiane": gli embrioni non servono - (Avvenire)
V. Daloiso - 03/07/2008

Cellule adulte: la rivincita - (Avvenire)
L. Fazzini - 03/07/2008
TESTAMENTO BIOLOGICO/EUTANASIA

Omissione di vita - (Il Foglio)
- 02/07/2008 In evidenza
BIOETICA/BIOPOLITICA

"In democrazia si devono conciliare etiche diverse" - (Liberal)
E. Capocci - 28/06/2008

Legge, buio ed etica - (Avvenire)
P.G. Liverani - 29/06/2008

Bioetica, quando l'utile è morale - (Corriere della Sera)
E. Boncinelli - 29/06/2008

Il lato controverso della scienza - (Il Sole24Ore - Nova24review)
M. Bucchi - 02/07/2008
ERRORE MEDICO/MALASANITA'/IL CASO "SANTA RITA"
SISTEMI SANITARI/ORGANIZZAZIONE SANITARIA/SPESA

Rapporto farmaci. Cala la spesa, cresce il consumo - (Avvenire)
P. Simonetti - 28/06/2008

Salvate l'Ospedale dei poveri - (L'Unità)
L. Turco - 29/06/2008

Diritto alla salute e ticket - (Il Mattino)
I. Milinterni - 30/06/2008

Un bollino rosa per gli ospedali - (Il Sole24Ore )
E. Della Ratta - 30/06/2008

Intramoenia allargata fino al 2010 - (Il Sole24Ore )
S. Todaro - 30/06/2008 In evidenza

L'orario di lavoro blocca il contratto - (Il Sole24Ore )
P. Del Bufalo - 30/06/2008

Salute, la parola agli "attori" del sistema - (Il Sole24Ore )
R. Turno - 30/06/2008

Le retribuzioni dimagriscono di 1200 euro - (L'Unità)
B. Di Giovanni - 01/07/2008

"Ticket. un piano antievasori" - (Il Sole24Ore )
R. Turno - 02/07/2008

Ospedali "rosa" raddoppiati - (Il Sole24Ore )
C. Dominelli e M. Perrone - 02/07/2008

Più facile curarsi all'estero - (Italia Oggi)
S. Pignataro - 03/07/2008

"Sanità, basta sprechi". Int. a N. Vendola - (La Gazzetta del Mezzogiorno)
B. Martellotta - 03/07/2008

Sanità USA un modello evoluto con il quale confrontarsi - (Il Sussidiario.net)
M. Castelli - 04/07/2008 In evidenza

Troppo ospedale, poco territorio - (Doctor News)
- 04/07/2008 In evidenza
INFERMIERI

Infermieri in ferie, caccia ai sostituti in Sicilia e in Albania - (Libero Milano)
C. Montella - 29/06/2008
UNIVERSITA'/SPECIALIZZANDI

Sempre meno medici, addio al numero chiuso - (La Stampa)
F. Amabile - 30/06/2008

Per i medici subito l'esame di maturità - (TST)
G. Beccarla - 02/07/2008
VARIE

Scimmie, ecco i diritti. Vita e libertà protette - (Il Mattino)
P. Del Vecchio - 28/06/2008
LETTERE ALLA REDAZIONE

La storia di Matilda - ()
- 30/06/2008