RASSEGNA STAMPA
LA PAROLA ALL'ESPERIENZA


[..] Oggi ho quasi 43 anni, sono stato vittima di uno spaventoso incidente stradale (come Eluana Englaro Glasgow Coma scale di 3-4 grado) avvenuto a Catania l’11 settembre del 2003, riportando danni assonali diffusi che interessavano anche la ragione ponto-mesencefalica entrando in coma, e successivamente in stato vegetativo permanente. Ho vissuto nell'incubo per quasi due anni;  incredibilmente nel 2005, mi risveglio e riesco a raccontare che io sentivo e capivo tutto. Durante il mio stato vegetativo io avvertivo e sentivo di avere fame e sete, non avvertivo solamente il sapore del cibo. Finalmente oggi riesco a sentire il sapore del cibo perchè riesco ad essere nutrito dalla bocca (fino ad oggi sono stato portatore di PEG). Io sentivo ma nessuno lo capiva. Capivo cosa mi succedeva intorno, ma non potevo parlare, non riuscivo a muovere le gambe, le braccia e qualsiasi cosa volevo fare, ero
imprigionato nel mio stesso corpo proprio come lo sono oggi. Provavo con tutta la mia disperazione, con il pianto, con gli occhi, ma niente, i medici troncavano ogni speranza, per loro ero un "vegetale" e i miei movimenti oculari erano solo casuali, insomma non ero cosciente.  Sentivo i medici dire che la mia morte era solo questione di tempo: così iniziavo ad aprire e chiudere gli occhi per attirare l'attenzione di chi mi stava attorno. I medici parlavano sempre di stato vegetativo permanente ed irreversibile, lo ribadivano e lo scrivevano. Io ora riesco a comunicare tramite un computer, selezionando con gli occhi le lettere sullo schermo.
Oggi a distanza di quasi 5 anni vivo da paralizzato, la mia patologia è quella che si chiama sindrome assimilabile alla Loked in “uomo incatenato”. La mia storia la raccontai anche a Piergiorgio Welby, supplicandolo “inutilmente” di lottare per la vita. Dal mio letto di quasi resuscitato alla vita, voglio gridare a tutto il mondo il mio straziante e silenzioso urlo. Questa sentenza di morte emessa nei confronti di Eluana Englaro è veramente una sentenza agghiacciante; se applicata, si inizia la nuova era dell'eutanasia con l'eliminazione di tutti i disabili gravissimi che aspettano e sperano anche nella scienza. Il mio è il pensiero semplice di chi ha sperimentato indicibili sofferenze fisiche e psicologiche, di chi è arrivato a sfiorare il baratro oltre la vita ma era ancora vivo, di chi è stato lungamente giudicato dalla scienza di mezza Europa un vegetale senza possibile ritorno tra gli uomini e invece sentiva irresistibile il desiderio di comunicare a tutti la propria voglia di vivere.  Durante quegli interminabili due anni di prigionia nel mio corpo intubato e senza nervi, ero io il muto o eravate voi, uomini troppo sapienti e sani, i sordi? Ringrazio i miei cari che, soli contro tutti, non si sono mai stancati di tenere accesa la fiammella della comunicazione con questo mio corpo martoriato e con questo mio cuore affranto, ma soprattutto con questa mia anima rimasta leggera, intatta e vitale come me la diede Iddio.
Ringrazio chi, anche durante la mia "vita vegetale", mi parlava come uomo, mi confortava come amico, mi amava come figlio, come fratello, come padre. Dove sarebbe finita l’umana solidarietà se coloro che mi stavano attorno durante la mia sofferenza avessero tenuto d’occhio solo la spina da sfilare del respiratore meccanico, pronti a cedermi come trofeo di morte, col pretesto che alla mia vita non restava più dignità? La mia famiglia sfidava la scienza e la statistica dei grandi numeri svenandosi nel girovagare con me in camper per ospedali e ambulatori lontani. Urlando in TV minacce e improperi contro la generale indifferenza per il mio stato d’abbandono.
[..]  Cara Mamma, quando mi coprivi di baci e di preghiere, anch’io avrei voluto stringerti quella mano rugosa e tremante, ma non ce la facevo a muovermi, né a parlare, mi limitavo a regalarti lacrime anziché suoni. Erano lacrime disprezzate da celebri rianimatori e neurologi, grandi "esperti" di qualità di vita, ma era l’unico modo possibile di balbettare come un neonato il mio più autentico inno all’esistenza avuta in dono da te e da Lui.
[..] Credetemi, la vita è degna d’essere vissuta sempre, anche da paralizzato, anche da intubato, anche da febbricitante e piagato. [..]

                                                                                    Salvatore Crisafulli, lettera scritta per la fiaccolata a Lecco del 17/01/09   

Carlo Alessi (Tempi, 22/01/09)
                                                                                             La Redazione

(versione in pdf per stampa)


IL CASO ENGLARO

Se sono dedite alla vita come possono dare la morte? - (Avvenire)
G. Gigli - 17/01/2009

L'opposizione: "Un ricatto". Roccella: "Falso" - (Corriere della Sera)
M. De Bac - 17/01/2009

La morte cerca casa - (Il Foglio)
- 17/01/2009 In evidenza

La morte trasformata in farsa ideologica - (Il Giornale)
L. Doninelli - 17/01/2009 In evidenza

Il diritto calpestato - (La Repubblica)
S. Rodotà - 17/01/2009

Alimentazione artificiale e libertà di scelta - (La Repubblica)
P. Binetti - 17/01/2009

Quanto pesa quella pressione - (L'Unità)
M. Mori - 17/01/2009

Eluana, Sacconi indagato per violenza - (Corriere della Sera)
F. Haver - 18/01/2009

Il ministro al sicuro dalle incursioni dei radicali - (Avvenire)
F. Riccardi - 18/01/2009

Difendere la vita di Eluana ora è violenza - (Il Giornale)
V. La Manna - 18/01/2009

Eluana è viva. Sacconi risponda ai magistrati - (Libero)
O. Giannino - 18/01/2009

La "regia" dei radicali che trasforma il dramma in un simbolo - (Il Sussidiario.net)
M. Cartabia - 19/01/2009 In evidenza

Ma i paradossi di Rodotà non gli danno ragione - (Avvenire)
F. D'Agostino - 20/01/2009

Le tappe di una battaglia politica condotta a suon di sentenze - (Il Sussidiario.net)
A. Morresi - 20/01/2009

Caffarra, altolà alla Regione: "Non si fa morire Eluana" - (Il Resto del Carlino)
C. Caffarra - 20/01/2009

Caso Englaro, Sacconi contrattacca - (Il Riformista)
- 20/01/2009 In evidenza

Il Piemonte si offre per Eluana. Il cardinale Poletto: è eutanasia - (Corriere della Sera)
M. Porqueddu - 21/01/2009

"Ci pensi bene. Sarebbe una lenta condanna a morte" - Int. a B. Del Colle - (Corriere della Sera)
G. Vecchi - 21/01/2009

"Decisione giusta. Dal Governo atto umanitario" - Int. a R. Dulbecco - (Corriere della Sera)
E. Serra - 21/01/2009

"Ma non le toglierei mai l'alimentazione" - Int. a M. Ranieri - (La Stampa)
M. Accossato - 21/01/2009

Su Eluana non ci si divide tra assassini e amanti della vita - (Il Riformista)
C. Mancina - 21/01/2009

"I disabili vanno alimentati. L'ha detto l'Onu" - (Avvenire)
E. Pasquini - 22/01/2009

Fede e Regione, il caso Bresso - (Il Foglio)
M. Rizzini - 22/01/2009

In attesa del Tar Sacconi non molla - (Il Manifesto)
M. Maturi - 22/01/2009

"Medici, obiezione su Eluana" - (La Repubblica)
P. Griseri - 22/01/2009 In evidenza

Carlo Alessi - (Tempi)
C. Rizzo - 22/01/2009

Udine, spunta una seconda clinica - (Avvenire)
F. Dal Mas - 23/01/2009

Obiezione senza coscienza - (La Repubblica)
A. Sofri - 23/01/2009

Si cerca l'Ospedale: Novara è pronta - (La Stampa)
- 23/01/2009

Eluana la domanda è una sola - (Il Riformista)
A. Ferrara - 23/01/2009
TESTAMENTO BIOLOGICO/EUTANASIA

Diritto alle cure, Pd al traguardo - (Europa)
I. Marino - 17/01/2009

Testamento biologico, gli stop and go della politica - (L'Unità)
M. Zegarelli - 17/01/2009

Nel Pd si litiga sulla legge. "Siamo ostaggi dei teodem" - (Il Riformista)
T. Labate - 21/01/2009

Testamento biologico, il Pd evita la conta - (Corriere della Sera)
M. De Bac - 21/01/2009

Testamento biologico, il Pd si spacca e non vota - (La Repubblica)
G. Casadio - 21/01/2009 In evidenza

India, la tentazione dell'eutanasia - (Avvenire)
L. Fazzini - 22/01/2009

Il Pd riconosca la posizione di tutti - (Avvenire)
D. Motta - 23/01/2009
L'IDEOLOGIA DEL "GENERE"

Omosessualità: il corso che divide - (Bresciaoggi)
- 19/01/2009

E' già scontro tra Lega e sinistra - (Il Brescia)
- 20/01/2009

Luca era gay - (Tempi)
E. Boffi - 22/01/2009 In evidenza
PMA/LEGGE 40/DIAGNOSI PRENATALE

Legge 40, se la matematica è un'opinione - (L'Unità)
C. Flamigni - 20/01/2009

"Meglio un embrione alla volta" - (Avvenire)
L.G. Daziano - 22/01/2009 In evidenza

Ricorsi & bugie: la legge 40 ancora sotto attacco - (Avvenire)
V. Daloiso - 22/01/2009

Legge 40, non aiuta le nascite - (Salute - suppl. Repubblica)
E. Naselli - 22/01/2009
RIANIMAZIONE NEONATI PREMATURI

Bebè prematuri: perchè insistere nella polemica? - (Avvenire)
C. Bellieni - 22/01/2009
ABORTO/RU486/LEGGE194

"Le sedicenni hanno diritto di abortire" - (Avvenire)
M. Coricelli - 22/01/2009

L'aborto dilaga tra le rumene? Torino sa come fare - (Avvenire)
F. Assandri - 22/01/2009

A Washington la grande marcia per la vita - (L'Osservatore Romano)
- 22/01/2009

E sull'aborto rompe con Bush - (Il Giornale)
- 22/01/2009

Il popolo della vita invade Washington - (Avvenire)
E. Molinari - 23/01/2009

Il pragmatismo del nuovo leader alla vera prova - (Avvenire)
M. Corradi - 23/01/2009 In evidenza

Bianco: "L'obiezione è un nostro diritto" - (Il Messaggero)
- 23/01/2009 In evidenza
RICERCA SUGLI EMBRIONI/STAMINALI/CLONAZIONE/IBRIDI

"Materiale corporeo umano" - (Il Foglio)
- 17/01/2009 In evidenza

Cordoni ombelicali in eredità ai figli. Donazioni in crisi - (Corriere della Sera ed. Milano)
S. Ravizza - 21/01/2009

Staminali, arriva la svolta etica. Anche negli Usa - (Avvenire)
A. Turchetti - 22/01/2009 In evidenza

Buone notizie staminali - (Il Riformista)
A. Vescovi - 23/01/2009
BIOETICA/BIOPOLITICA

I funamboli della bioetica - (Il Foglio)
G. Fornero - 17/01/2009 In evidenza

Encomiabile sulla vita. Non sempre. Non dappertutto - (Avvenire)
A. Lavazza - 18/01/2009

Bioetica, i dem trovano una posizione. Prevalente - (Europa)
F. Bragozzi - 21/01/2009
PROFESSIONE/ORGANIZZAZIONE SANITARIA/SPESA

Sulla sanità niente intesa - (Il Sole24Ore )
R. Turno - 18/01/2009

Torna la ricetta dei fondi privati per la sanità - (Il Sole24Ore )
R. Turno - 21/01/2009

Povera ricerca - (Corriere della Sera Magazine)
S. Gandolfi - 22/01/2009

Burocrati e medici dicono addio alla carta: entro tre anni - (Corriere della Sera)
R. Bagnoli - 22/01/2009

Farmaci 2008: più ricette e ticket, meno spesa - (La Repubblica Salute)
- 22/01/2009
VARIE

Quei dialoghi "segreti" tra embrione e madre - (Avvenire)
P. Villa - 22/01/2009