RASSEGNA STAMPA
PROFESSIONE MEDICA ED ELEZIONI DEGLI ORDINI: IL CORAGGIO DI UN CAMBIAMENTO


Le elezioni degli Ordini dei Medici Provinciali in tutta Italia sono una occasione per un confronto.
Evidenziamo alcuni aspetti fondanti una ricostruzione ed una valorizzazione della professione all’interno degli Ordini Provinciali dei Medici:

  • E’ necessario che vengano definiti strumenti e criteri per una valutazione reale della qualità professionale, finalizzata all’accreditamento delle figure mediche. Attualmente gli obiettivi di qualità professionale sono legati prevalentemente all’efficienza (es. al “controllo dei costi” nelle strutture ospedaliere), mentre mancano strumenti e criteri  orientati ad una valutazione di efficacia delle cure. Questo è un compito precipuo e non più differibile delle  istituzioni e delle associazioni professionali mediche
  • E’ necessario affrontare finalmente il problema della depenalizzazione della colpa professionale. L'Italia e la Polonia sono infatti i soli Paesi europei in cui gli errori clinici sono perseguibili penalmente, ostacolando ogni tentativo serio di verifica sulla qualità delle cure. In questa revisione legislativa, l'Ordine dei Medici potrebbe svolgere un ruolo fondamentale assumendosi l'onere di una efficace valutazione di merito a garanzia del cittadino
    La depenalizzazione comporterebbe fra l'altro uno snellimento del contenzioso legale, dimezzando tempi e costi. Ciò tuttavia non basterebbe a far fronte alle 150mila richieste di risarcimento per errori medici che ogni anno si accumulano sulle scrivanie dei magistrati. L'attivazione di un organismo specifico sotto controllo ordinistico, in applicazione dell'attuale normativa sulla conciliazione obbligatoria, potrebbe rappresentare una valida alternativa al percorso giudiziale, a garanzia di una corretta, rapida ed efficiente soluzione del contenzioso con beneficio di entrambe le parti
  • E’ necessario vigilare perché sia garantito un lavoro adeguato all’interno delle strutture ospedaliere per i Medici che devono affrontare sempre di più condizioni organizzative critiche (sovraccarico lavorativo per carenze di organico, turni di lavoro prolungati e ripetuti,  salti riposo), questo a tutela sia della salute e sicurezza degli  stessi professionisti che delle aziende ospedaliere (vedi ricadute indirette collegate ad errori medici ed incidenti)
  • Per quanto riguarda i giovani medici è prioritario  attivare un sistema formativo realmente professionalizzante.  In questo senso l’ampliamento della rete formativa degli ospedali di insegnamento e di eccellenza ed il riconoscimento di un ruolo di responsabilità professionale dei medici in formazione all’interno del SSN, possono essere basi di partenza per la valorizzazione dei giovani medici. Da questo punto di vista potrebbe essere utile la presenza di un rappresentante degli Ordini all’interno degli Osservatori Regionali per la Formazione Medico-Specialistica
  • Il Codice Deontologico rappresenta un importante riferimento per tutti i medici, a salvaguardia dell’attività professionale libera ed indipendente, basata sui principi irrinunciabili di difesa della vita umana e dell’autonomia del rapporto medico-paziente. La costruzione e la tutela di un codice deontologico dei medici è garanzia di autonomia e responsabilità nell’esercizio professionale; l’alternativa a questo è la sudditanza alle imposizioni dei “poteri forti” (giuridico, politico, economico ed istituzionale).

Invitiamo per questi motivi a recarsi a votare alle prossime elezioni degli Ordini Provinciali dei Medici, che si svolgeranno in tutto il territorio nazionale i candidati che hanno a cuore le questioni  su indicate.

Ci impegneremo infine a promuovere iniziative orientate a garantire una stabile rete di confronto fra i medici eletti nei Consigli Ordinistici che vogliamo seriamente affrontare i temi da noi evidenziati.
                                                                                                                    

                                                                                                                                   Medicina e Persona

(versione in pdf per stampa)

 

 


PROFESSIONE/ORGANIZZAZIONE SANITARIA/SPESA

La nuova cura rivoluzione in Lombardia - (Più mese - Tempi)
B. Frigerio - 01/11/2011

Il dottore in casa - (Più mese - Tempi)
- 01/11/2011

La Salute da costo a risorsa - Int. a L. Bresciani - (Più mese - Tempi)
B. Frigerio - 01/11/2011

Niente più cicatrici - (Più mese - Tempi)
C. Siriani - 01/11/2011

Un taglio netto - (Più mese - Tempi)
- 01/11/2011

In tasca nostra - (Più mese - Tempi)
B. Frigerio - 01/11/2011

Idee da DG - (Più mese - Tempi)
B. Frigerio - 01/11/2011

"I pazienti non sono solo corpi" - (Più mese - Tempi)
P. Cannatelli - 01/11/2011

Se il primo medico è il web anche per i tumori - (Corriere della Sera)
V. Martinella - 06/11/2011

Le Asl pagano sempre più tardi - (Sole24Ore)
R. Turno - 06/11/2011

Spread dei farmaci e investimenti in fuga - (Sole24Ore)
- 06/11/2011

Nelle farmacie lavori in corso sui nuovi servizi - (Sole24Ore)
S. Todaro - 07/11/2011

Opportunità poco nota a cittadini e operatori - (Sole24Ore)
L. Cavalca - 07/11/2011

"Medici, polizze troppo care, serve un intervento pubblico" - (La Repubblica - Affari&Finanza)
A. Buonafede - 07/11/2011

Medici, 2 mila via entro 3 anni - (Il Gazzettino)
D. Boresi - 08/11/2011

L'oro dei pendolari della salute - (Sole24Ore - Lombardia)
S. Sperandio - 09/11/2011

Accesso alle cure sempre meno facile - (Sole24Ore)
S. Todaro - 11/11/2011

"Caos in corsia". I medici lombardi verso lo sciopero - (Libero - Milano)
S. Biondini - 11/11/2011

Tumori, i malati temono la crisi - (Sole24Ore - Sanità)
M. Perrone - 14/11/2011
ABORTO/LEGGE 194

La prova che l'aborto si può evitare - (Più mese - Tempi)
- 01/11/2011

L'appello dei Cav: i figli non siano più "stranieri" - (Avvenire)
R. Bigi - 05/11/2011

Cota: "Associazioni in campo a favore della maternità" - (Avvenire)
P. L. Fornari - 06/11/2011

Il 30% degli aborti riguarda straniere - (Avvenire)
R. Bigi - 06/11/2011

La "pillola dei cinque giorni" a un passo dalle farmacie - (Avvenire - E' vita)
E. Vinai - 10/11/2011

La pillola dei 5 giorni? Pagata dalle donne - (Il Giornale)
- 11/11/2011
PMA/LEGGE 40

Embrioni "orfani": al via l'esame in Aula - (Avvenire)
A.M. Mira - 05/11/2011

La madre-nonna pentita. "No a figli dopo 50 anni" - (Corriere della Sera)
F. Cavalera - 07/11/2011

Fecondazione artificiale, il freno di Strasburgo - Int. a A. Giordano - (Avvenire - E' vita)
P. L. Fornari - 10/11/2011

Salute riproduttiva, no dei vescovi filippini - (Avvenire - E' vita)
- 10/11/2011
RICERCA/STAMINALI

Ecco la "fabbrica di neuroni". Dalle staminali un cervello nuovo - (La Repubblica)
G. Aluffi - 07/11/2011

Il Vaticano e le staminali adulte. Un milione di dollari alla ricerca - (Corriere della Sera)
G.C. Vecchi - 09/11/2011

"Staminali adulte, avanti con la ricerca" - (Avvenire)
- 09/11/2011

Quanti modi per "riprogrammare" - Int. a C. Ventura - (Avvenire - E' vita)
S. Andrini - 10/11/2011

Staminali adulte: la soluzione è dentro di noi - (Avvenire - E' vita)
P. L. Fornari - 10/11/2011

Ma la speranza non vive sulla violazione della vita - (L'Osservatore Romano)
V. Paglia - 10/11/2011

A guardia dell'embrione le ragioni della scienza - (Avvenire)
A. Morresi - 11/11/2011
EUTANASIA/FINE VITA

Eutanasia per i malati incurabili. A Nordest il 62% è d'accordo - (Il Gazzettino)
N. Porcellato - 08/11/2011

Ma l'eutanasia non è certo un "suicidio assistito" - (Il Gazzettino)
A. Tagliapietra - 08/11/2011

Gli interrogativi sul "fine vita" - (La Civiltà Cattolica)
- 08/11/2011
BIOETICA/BIOPOLITICA

Ancora quegli strani "diritti" molto poco europei - (Avvenire)
P.G. Liverani - 06/11/2011

Se la genitorialità biologica viene mandata in serie B - (Avvenire)
F. D'Agostino - 08/11/2011

Si vota la svolta sull'embrione - (Avvenire)
E. Molinari - 08/11/2011

Non libertà ma prevaricazione - (L'Osservatore Romano)
- 09/11/2011

Ippocrate in laboratorio - (L'Osservatore Romano)
S. Guidi - 09/11/2011

La doppia sentenza europea rilancia il primato dell'etica - (Avvenire - E' vita)
- 10/11/2011

Bioetica: l'impegno è culturale - (Avvenire - E' vita)
- 10/11/2011

In Mississippi nessun diritto per i bimbi non ancora nati - (Avvenire - E' vita)
E. Molinari - 10/11/2011

Uruguay - Argentina, stessa tentazione di aprire all'aborto - (Avvenire - E' vita)
M. Coricelli - 10/11/2011

La "Carta di San Josè" debutta a Montecitorio - (Avvenire - E' vita)
- 10/11/2011
VARIE

Curare e guarire, benedetta medicina - (La Padania)
R. Brusadelli - 06/11/2011

La storia del malato che vuole vivere - (Il Secolo d'Italia)
- 10/11/2011

"Espianti nel deserto, ci sono le prove" - (Avvenire)
P. Lambruschi - 11/11/2011