RASSEGNA STAMPA
LA MEDICINA E LA PERSONA


Accadono eventi che ci ricordano all’improvviso che per essere buoni professionisti della salute non è necessario censurare la propria esperienza. Anzi, che non si può prescindere dall’essere uomini veri, che vivono per un significato che hanno incontrato. Uno di questi eventi accaduto quest’anno è stato l’incontro al Meeting di Rimini con Mauro Ferrari, ricercatore a Houston di nanotecnologie per la diagnosi e la terapia antitumorale. Ferrari ha raccontato come la vocazione per la medicina sia nata in lui dal dolore per la morte della moglie per un tumore, e di come il dolore sia stato il tramite per la riscoperta straordinaria della fede. Tutto accade in un fatto, per chi sa leggerlo con umiltà, e la persona è una nell’affrontare la professione e la vita. Due citazioni, dall’intervento al Meeting e da una intervista:

“Mi stupisco sempre quando mi chiedono: «Ma tu, che sei scienziato, come fai a essere religioso?» Proprio perché sono scienziato non posso non essere religioso. Come faccio a non esserlo? La mia vita è guardare cose incredibili. Per me è impensabile non vedere messaggi continuamente. Allora, mi chiedono: «Ma credi nei miracoli?». E io: «Certo che credo nei miracoli». E, a quel punto: «Ma li hai mai visti?». E io rispondo che non passa giorno che non li veda.”

“Non si può fare scienza seria senza sentirsi piccolissimi. E questa è la stessa apertura che ha la preghiera: non si può pregare, se non ci si sente piccolissimi. Il senso di umiltà necessario alla ricerca è proprio l’apertura della preghiera. L’apertura della ricerca è l’apertura della preghiera: la capacità di contemplazione, di mettersi nella giusta proporzione. Per questo, per me, il mio lavoro è preghiera all’Altissimo: ricerca e preghiera sono la stessa cosa.”

L’esperienza di Mauro Ferrari mostra che la posizione umana dettata dalla fede è la più ragionevole e adeguata alla professione. Medicina e Persona è la compagnia che documenta questa posizione nell’esperienza di tutti i giorni, e che a noi è accaduto di incontrare.

Buon Natale.

Editoriale a cura di M. Bregni

                                                                                                                                           La Redazione

>Il tutto nel piccolo, Tracce, Novembre 2010
>Stralci dall'intervento di Mauro Ferrari al Meeting di Rimini 2010, Tracce, Novembre 2010

(versione in pdf per stampa)