F. Achilli - Le infradito blu


 

Questo è un diario, il racconto di quello che abbiamo visto accadere dopo la morte, in un incidente stradale, del nostro ultimo figlio Andrea, di undici anni.

La domanda decisiva non è mai stata: «Perché proprio a noi?» ma: «Lo rivedremo?».
C’è Qualcuno che rende ragionevole sperare quello che il nostro cuore desidera di più?

Questa domanda, fragile e potente insieme, è divenuta dimora e fattore di speranza per molti, e ha introdotto la questione sulla verità di Cristo, sulla sua morte, ma soprattutto sulla sua Risurrezione.

I fatti e le persone raccontati in questo diario sono stati per noi la verifica di quanto un nostro grande amico ci disse poche ore dopo l’incidente, in ospedale: «Sembra la fine di tutto, e invece è l’inizio di una vita nuova per lui e per voi».

(Felice Achilli) *

LE INFRADITO BLU
Ed. ITACA 2013
pp 136 - € 12.00

 * Presidente Ass. Medicina e Persona dal 1999 al 2008

> Avvenire 31/03/2013 G. Paolucci