PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA: IL SIGNIFICATO DELLE PAROLE E L’IMPATTO SULLA REALTA’
(rassegna stampa del 16/02/2015)

Questo breve editoriale nasce dalle lettura di una nota di commento della Prof.ssa L Battaglia alla sentenza del tribunale civile di Bologna che ha dato il via libera a che, ad una donna di 50 anni (quindi ormai al termine della sua fisiologica capacità riproduttiva), vengano impiantati gli embrioni "prodotti " dall'unione dei suoi ovociti col seme di suo marito, al presente defunto, e “crioconservati” ma, si noti bene , non " abbandonati" dalla coppia per 19 anni1.
PREMIO PICCININI
V Edizione - Maestri del nostro tempo nel campo della cura, dell’assistenza e dell’educazione

COMUNICACI LA TUA E-MAIL
Se non ricevi le nostre comunicazioni è probabile che il tuo riferimento non sia registrato nella nostra anagrafica....
NON NEGOZIAMO MA COSTRUIAMO PER IL BENE DI TUTTI - Assemblea Nazionale M&P
Questo storicamente è stato l’inizio dell’avventura dell’associazione Medicina e Persona: il tentativo di giudicare la realtà sanitaria invitando a mettersi in cammino insieme, dare tempo, spazio, energie per riflettere su quanto ci accade, utilizzando gli strumenti che abbiamo a disposizione con la stessa serietà metodologica, scientifica, con cui affrontiamo il lavoro di aggiornamento e ricerca in ospedale ed in università e con il gusto di arrivare a vedere brillare lo scopo del nostro lavoro ( la “cura” di un uomo ) nella pratica quotidiana di esso e nell’organizzazione dei luoghi della cura.